Reddito di Emergenza, scattano le domande: tutte le novità e come fare per richiederlo

Reddito di Emergenza (REM), novità in arrivo. Il recente Decreto Ristori, infatti, ha previsto la possibilità di ottenere 2 ulteriori mensilità del Reddito di Emergenza (REM) per quanto riguarda i mesi di novembre e dicembre 2020.

Domanda Reddito di Emergenza, come fare

Le nuove domande possono essere presentate a partire dal 10 novembre 2020: si potrà utilizzare l’apposito spazio online messo a disposizione dal sito dell’Inps oppure tramite l’ausilio di Patronati o CAF. Ricordiamo che il Reddito di Emergenza è una misura di sostegno economico istituita in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19: inizialmente venne introdotto con il decreto legge n. 34/2020.
Il decreto legge n. 104/2020 ha sancito una prima proroga al Reddito di Emergenza, riconoscendo ai nuclei familiari in possesso dei requisiti la possibilità di presentare una nuova domanda per il riconoscimento di un’ulteriore mensilità.


Le novità

Con il nuovo provvedimento inserito nel decreto Ristori, potranno presentare domanda i nuclei familiari che non hanno mai ottenuto il beneficio in precedenza. In buona sostanza, sarà possibile fare domanda sia se nel caso non si abbia mai goduto del beneficio in precedenza e sia se tale beneficio non è stato riconosciuto.
Potranno richiederlo anche i nuclei che hanno ottenuto solo il primo REM, quello introdotto dal decreto legge 34/2020, e non anche il secondo, quello previsto dal decreto legge 104/2020.

REM, importo medio a famiglia


L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha precisato che per tutti i nuclei già beneficiari del Reddito di Emergenza del decreto legge 104/2020, il riconoscimento ora avverrà d’ufficio, senza necessità di presentare domanda.
Per quanto concerne l’importo medio a famiglia, l’Inps ha comunicato a metà ottobre che questo si è attestato sui 558 euro.