Stipendi personale Covid, autorizzazione pagamenti da oggi 19 novembre

Personale Covid, docenti e ATA, l’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia ha emesso la Nota N. 29685 del 10 novembre avente come oggetto: ‘DPCM 3 novembre 2020 e nota del Ministero dell’Istruzione prot. 1990 del 5 novembre 2020. – Ulteriori indicazioni’. 

Personale Covid, docenti e ATA: Nota USR Sicilia N. 29865 del 10 novembre, chiarimenti

All’interno della Nota si legge quanto segue: ‘Per le scuole secondarie di II grado, in ragione delle attuali modalità didattiche e fino a nuova comunicazione, deve essere sospesa l’individuazione, la stipula e sottoscrizione di nuovi incarichi per personale docente ed ATA sui c.d. posti ‘COVID-19’, ivi incluse le eventuali sostituzioni di personale ‘COVID’ assente.

I dirigenti scolastici possono valutare se nominare personale docente COVID per garantire il distanziamento fisico nelle attività laboratoriali in presenza, anche in relazione al modello organizzativo adottato che potrebbe comportare una parte della classe in presenza e un’altra parte a distanza. Nel caso di assenza di un docente assunto ai sensi dell’articolo 231-bis del decreto-legge n. 34 del 2020 (cd. “organico COVID-19”) si provvede alla sostituzione se è necessario per la didattica sia in presenza che in modalità digitale integrata, ove non sia possibile provvedere con il personale già in servizio ad altro titolo incluso quello in sovrannumero o impegnato per il potenziamento dell’offerta formativa.

Nel caso di assenza di un collaboratore scolastico assunto in relazione all’organico COVID-19 si precisa che se la scuola ha attivato la didattica digitale integrata per il 100% delle attività, o comunque per una percentuale rilevante, il fabbisogno di servizi di pulizia e di altri servizi ausiliari è molto ridotto, a un punto tale da non giustificare più la sostituzione di un collaboratore assente. Se le attività didattiche sono, invece, in presenza, allora si può procedere alla sostituzione sin dal primo giorno.

Clausola risolutiva contratti Covid, precisazioni

A proposito della clausola risolutiva dei contratti Covid, nella Nota dell’USR Sicilia si legge quanto segue: ‘Si ricorda alle istituzioni scolastiche che non è più prevista la risoluzione dei contratti dei docenti/ATA assunti ai sensi dell’art. 231-bis del decreto legge n. 34 del 2020 (cd. “organico COVID-19”); tale clausola risolutiva è stata eliminata in sede di conversione del decreto-legge n. 104 del 2020. Si precisa, a tal proposito, che non è necessario modificare il testo dei contratti già sottoscritti. Pertanto la clausola risolutiva, anche ove rimanga nel testo del contratto, è comunque nulla.

Qui sotto potrete trovare il testo integrale della Nota N. 29685 dell’USR Sicilia.