Bonus Cashback 2021, novità da gennaio: ecco cosa cambia
Bonus Cashback 2021, novità da gennaio: ecco cosa cambia

L’entrata di vigore del Bonus Cashback di dicembre, potrebbe già lasciarci intendere alcuni dei contenuti del prossimo DPCM. L’attuale Dpcm firmato da Conte all’inizio di questo mese, scade il 3 dicembre. Quali misure potrebbe contenere quello nuovo?

Bonus cashback di dicembre 2020

Qualche giorno fa abbiamo dato alcune anticipazioni sul bonus cashback, atteso per dicembre. La conferma della sua uscita dovrebbe arrivare entro il 28 novembre. La misura consiste nel rimborso del 10% sugli acquisti effettuati tramite mezzi tracciabili (come il bancomat e le carte di credito) nei negozi fisici (sono esclusi gli acquisti online). Vedi tutti i dettagli.

In che modo il bonus cashback è legato alle misure previste per il nuovo DPCM?

Nuovo DPCM: cosa ci aspetta?

Sulle misure per il Natale del nuovo DPCM, sono già state date anticipazioni. Il governo sta decidendo di quanto allentare le attuali restrizioni anti contagio. Ma considerata l’entrata in vigore del bonus cashback, è difficile pensare che l’allentamento delle restrizioni non riguarderà negozi e ristoranti.

Il bonus è spendibile solo in negozi fisici. Che senso avrebbe istituirlo, se le attività commerciali restano chiuse in base alle attuali restrizioni? Naturalmente questa è una riflessione che non tiene conto dei dati sanitari. Tutto dipenderà dall’evoluzione della curva dei contagi e dall’andamento dell’indice Rt.

Ma se il Governo intende istituire il bonus cashback, è probabile che abbia in previsione, contagi permettendo, di allentare le restrizioni sulle attività commerciali col nuovo DPCM di dicembre.