Crisi di governo, Conte verso dimissioni e nuovo mandato: Azzolina resta?

Riapertura scuole, spunta l’ipotesi di una data, quella di mercoledì 9 dicembre. Oggi, 25 novembre, è in programma una riunione tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capi delegazione delle forze di maggioranza. La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, insieme al coordinatore del Cts Agostino Miozzo, incontrerà i sindaci delle grandi città metropolitane come Roma, Milano e Napoli in merito alla questione del trasporto pubblico locale.

Data riapertura scuola, ipotesi 9 dicembre

Il premier, nel corso di un intervento in Tv su La7, ha preannunciato l’intenzione di riportare gli studenti delle scuole superiori nelle loro aule il più presto possibile, già a dicembre: secondo quanto riporta ‘Orizzonte Scuola’, citando l’agenzia di stampa ‘Adnkronos’, fonti di governo parlano di possibile riapertura già dopo l’Immacolata. Molto dipenderà, naturalmente, dall’andamento della curva epidemiologica. La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, insieme a M5S e Italia Viva, naturalmente, stanno premendo per un ritorno a scuola il più presto possibile mentre il Partito democratico resta molto prudente, per non dire contrario.

Oggi, 25 novembre, riunione di governo

Anche il ministro Speranza ha lasciato intendere una possibile prossima riapertura: ‘Le scuole sono una priorità assoluta del Paese e io penso che in questo momento dobbiamo impegnarci, essere coerenti rispetto alle regole che abbiamo impostato per tenerle aperte’.

A supporto della ministra Azzolina, sono scesi in campo anche gli scienziati e gli psicologi, ribadendo come la chiusura delle scuole stia causando ‘inevitabili problematiche e rischi di carattere psicologico’.