mad, alcune piattaforme chiedono ancora se iscritti nelle Gps

Per l’invio della Mad, oltre che avvalersi dei vari siti a pagamento, ciascun insegnante può farlo in autonomia tramite fax o tramite Pec. La maggior parte delle istituzioni scolastiche però ormai preferisce che venga utilizzata un’apposita piattaforma indicata sul sito della scuola stessa, in cui si apre un modulo suddiviso in varie sezioni da compilare a cura dell’interessato.

Alcuni aspiranti hanno segnalato però come spesso, nella piattaforma, compaia una voce che non dovrebbe più apparire. Si tratta della spunta o meno riguardo l’eventuale iscrizione nelle Gps. Perchè?

Come compilare la piattaforma per le Mad

La piattaforma che si apre, a prescindere dalla modalità con cui ogni istituto scolastico possa averla impostata, deve sempre contenere alcuni elementi fondamentali:

  • tutti i dati anagrafici, compresi i recapiti (email e numero di telefono);
  • titolo abilitante all’insegnamento ed eventuale specializzazione sul sostegno se interessati a questa classe di concorso;
  • classe di concorso per la quale si vuole dare disponibilità per le supplenze;
  • eventuali ulteriori titoli posseduti (certificazioni informatiche e linguistiche);
  • allegati: di solito il documento d’identità e il curriculum (i servizi eventualmente svolti precedentemente).

Iscrizione nelle Gps e nelle Graduatorie d’Istituto

In queste piattaforme preimpostate compare ancora, a volte, nell’elenco di voci da spuntare, anche quella che chiede di barrare se iscritti anche nelle Gps e nelle graduatorie d’istituto.

Alla luce della circolare ministeriale uscita i primi giorni di novembre che ammette l’invio delle Mad anche da parte di chi sia anche iscritto nelle suddette graduatorie, la presenza ancora di questa voce non deve suscitare alcuna preoccupazione. Probabilmente il modulo non è stato semplicemente aggiornato.

Le segreterie scolastiche infatti, a seguito proprio dell’eliminazione del precedente divieto, non considerano sfavorevole l’indicazione dell’eventuale iscrizione in altre graduatorie ai fini della convocazione per le supplenze.

Non deve dunque creare alcun timore la comparsa di questa richiesta nella compilazione della mad e non deve portare nemmeno a dichiarare il falso per paura di non essere convocati, in quanto in questo modo si incorrerebbe in dichiarazioni mendaci.