Supplenze scuola 2020/21, ecco dove si cercano docenti (aggiornamento 6 dicembre)
Supplenze scuola 2020/21, ecco dove si cercano docenti (aggiornamento 6 dicembre)

Supplenze scuola, come devono essere conteggiate le ferie dei docenti assunti con contratto a tempo indeterminato? 

Supplenze scuola, quanti giorni di ferie spettano?

Occorre distinguere, innanzitutto, le diverse tipologie di docenti, tra docenti di ruolo e supplenti: i docenti con contratto a tempo indeterminato con un’anzianità di servizio (anche di preruolo) almeno pari a 3 anni hanno diritto a 32 giorni di ferie più 4 giorni di festività soppresse; i docenti con un’anzianità di servizio inferiore a 3 anni hanno diritto a 30 giorni di ferie più 4 giorni di festività soppresse; per i docenti con supplenza annuale al 31 agosto è prevista la stessa normativa applicata ai docenti di ruolo; infine, per i docenti con supplenza breve o con supplenza fino al termine delle attività didattiche (30 giugno), le ferie e le festività soppresse devono essere riproporzionate al servizio prestato.

Supplenti, come si conteggiano le ferie?

Le ferie, come detto poc’anzi, sono proporzionali al servizio prestato secondo quanto indicato dall’articolo 19 del CCNL. Tenendo presente che le ferie per un docente di ruolo, di norma, sono pari a 32 giorni l’anno (o 30 se il docente non ha ancora maturato 3 anni di anzianità di servizio), il calcolo delle ferie per i docenti a tempo determinato in servizio per supplenza breve o fino al 30 giugno sarà questo:

360:32 = N° dei giorni di servizio : XX (Ferie) = 32 * n°giorni di servizio / 360 (circa 2,666 giorni per ogni 30 giorni di servizio)