Post Quota 100: flessibilità per gravosi e usuranti
Post Quota 100: Tridico propone flessibilità per gravosi e usuranti

Nel mese di dicembre 2020 saranno a disposizione alcuni bonus erogati dall’INPS e dal Governo alle famiglie con un ISEE basso e ad altre categorie. Non si tratta di bonus Natale, come alcuni hanno fatto credere, ma di bonus che si possono ottenere nel periodo di Natale, ovvero dicembre. Quali sono? Come usufruirne?

Bonus INPS a Natale: quali sono?

Sono in arrivo dei bonus INPS a sostegno delle famiglie più bisognose e di quelle che utilizzano mezzi elettronici di pagamento. Tra quelli principali troviamo:

  • bonus asilo nido
  • vacanze
  • tredicesima pensioni
  • cashback

Bonus INPS asilo nido per Natale

Il bonus asilo nido di Natale INPS sarà corrisposto in base al reddito ISEE (massimo 40.000 euro) delle famiglie richiedenti, per un importo massimo di 422 euro (se è inclusa la maggiorazione). Il nucleo familiare deve includere almeno un figlio con un’età inferiore ai tre anni, iscritto all’asilo nido. 

Per le famiglie con reddito inferiore ai 25.000 euro e un bambino di età inferiore a 3 anni con patologie gravi, il bonus prevede una maggiorazione. La domanda scade il 20 dicembre.

Bonus cashback di 150 euro a dicembre

Il bonus cashback ha un valore massimo di 150 euro a dicembre, ed è dedicato a chi paga i propri acquisti utilizzando bancomat e carte di credito o altri mezzi tecnologici. Chi utilizza i mezzi di pagamento elettronici, da oggi 8 dicembre avrà diritto a ricevere il 10% della spesa che è stata sostenuta. Il rimborso massimo consentito è su 1500 euro spesi a dicembre, per cui per un massimo di 150 euro.

Il bonus richiede minimo 10 operazioni entro il mese in corso. Sarà pure stilata una classifica di consumatori, con un super premio finale.

Per ulteriori dettagli, visitare e registrarsi sull’APP IO di Pago PA.

Bonus pensioni e vacanze

Ai pensionati italiani che possiedono i requisiti, spetta un bonus INPS nel mese di dicembre di quest’anno, grazie alla tredicesima. Il valore sarà di 154,94 euro. Non devono superare un reddito annuale di 6.596,46 euro, e se arrivano a 6.751,49 euro, possono ricevere un bonus parziale.

Se il pensionato ha ulteriori redditi, oltre alla pensioni, non devono superare il limite massimo 10.003,70 euro come reddito individuale e di 20.007,39 euro come reddito coniugale.

Bonus vacanze: chi può averlo?

Il bonus vacanze permette di ottenere un massimo di 500 euro a famiglia. Può essere speso in tutte le strutture aderenti presenti sul territorio italiano, tra alberghi, bed and breakfast, agriturismi, campeggi e villaggi turistici. 

Può richiederlo chi ha un reddito ISEE non superiore a 40.000 euro. L’importo varia in funzione del numero di componenti del nucleo familiare. L’80% del bonus vale come sconto sulla struttura, il restante 20% come detrazione fiscale per il prossimo anno. La domanda ha scadenza 31 dicembre 2020, e può essere presentata tramite l’APP IO di Pago PA e SPID.