Azzolina-Pittoni
Concorsi scuola, Pittoni: 'Azzolina, con che coraggio parla di tutela precari e neolaureati?'

Riapertura delle scuole, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha risposto a diverse domande nella nuova rubrica #LaMinistraRisponde: tra queste, una inerente alla questione riguardante l’aerazione delle aule per prevenire il rischio contagio Covid

Rientro in classe, Azzolina: ‘Basta garantire un ricambio d’aria’

‘Assicurare l’areazione dei locali è una delle regole per permette di garantire la massima sicurezza a scuola – ha affermato Lucia Azzolina – Ciò non vuol dire, però, che bisogna lasciare le finestre sempre aperte, sono due cose diverse: basta garantire un ricambio d’aria così come ha indicato il Comitato Tecnico Scientifico.’

Pittoni risponde ad Azzolina: ‘In classe non basta aprire ogni tanto le finestre’

A questo proposito, il senatore Mario Pittoni ha risposto alla ministra, sottolineando come il governo non abbia ancora previsto un piano efficace per i trasporti e per garantire l’areazione necessaria nelle aule.
‘Si moltiplicano le indagini che puntano l’attenzione sulla concomitanza della seconda ondata di contagi con la riapertura delle scuole lo scorso settembre. Eppure da parte del Governo – sottolinea il senatore della Lega all’Adnkronos – non c’è ancora un piano trasporti degno di questo nome e non si vedono progetti e investimenti per garantire la pulizia dell’aria in classe (la Germania ha annunciato interventi per 500 milioni di euro) onde evitare ulteriori devastanti chiusure’.
‘I fatti dicono che il contagio viaggia nell’aria – continua il vice presidente della Commissione Cultura al Senato – Nelle aule scolastiche, come nei mezzi di trasporto, è quindi indispensabile assicurarne il ricambio continuo o, comunque, la pulizia. In classe non basta aprire ogni tanto le finestre a discrezione dei singoli istituti, come suggerisce invece Azzolina’.