Riapertura scuola, Galli avverte: 'Al rientro in classe sarà terza ondata'

Riapertura delle scuole, cosa accadrà al rientro in classe delle scuole superiori, ovvero dal 7 gennaio 2021? Non sono nascosti i timori per l’arrivo di una possibile terza ondata di contagi Covid in coincidenza con il rientro in presenza degli studenti delle superiori. Il professor Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano e docente all’università Statale, lancia un avvertimento dalle pagine de ‘Il Messaggero’ di oggi, domenica 13 dicembre 2020.

Rientro in classe, Galli: ‘Sarà terza ondata’

‘Limitare gli spostamenti, anche da comune a comune – spiega il professor Galli – serve a diminuire gli incontri tra le persone e, dunque, la circolazione del virus. Arriviamo a queste feste di Natale in una condizione epidemiologica molto differente da quella che precedette le vacanze estive. Oggi siamo ancora a 18mila casi giornalieri, sono moltissimi: una base per la terza ondata molto elevata. E sa quando avremo contezza dei casi di contagio avvenuti a Natale? Proprio attorno al 7 gennaio, quando riapriranno le scuole‘.

Galli prevede ciò che accadrà durante le festività e a partire dal 7 gennaio

L’infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano ‘profetizza’ su ciò che accadrà nelle festività: ‘Quando registreremo gli eventuali effetti negativi delle imprudenze commesse a Natale? Il periodo delle feste – questa la previsione del professor Galli – vedrà anche un calo dell’esecuzione dei tamponi molecolari. I dati per un po’ saranno imperfetti. I segnali potrebbero arrivare attorno al 7 gennaio, quando dovremo riprendere alcune attività, a partire dalle scuole in presenza. Questa è una ipotesi che purtroppo ha delle possibilità concrete di realizzarsi‘.