Italia zona rossa a Natale, Boccia: 'Ipotesi feste e cenoni? Sbagliate clamorosamente'

Italia verso lockdown a Natale e Capodanno. Ne ha parlato poco fa, il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, in un suo intervento a Sky TG24.

Lockdown a Natale, Boccia: ‘Se qualcuno ipotizza feste, cenoni e assembramenti sbaglia clamorosamente’

‘E’ evidente che stiamo andando verso restrizioni nel periodo delle festività – ha dichiarato il ministro – Se qualcuno ipotizza feste, cenoni e assembramenti sbaglia clamorosamente. Questo non significa rinnegare nulla, il modello a zone rosse, arancioni e gialle continuerà anche a gennaio e febbraio. Solo per il periodo che va dalla vigilia di Natale all’Epifania, ora vediamo se fino al 3 o al 6 gennaio, più restrizioni ci sono e meglio è.’

‘Misure restrittive già dal prossimo weekend? Fosse per me lo farei stasera – ha risposto Boccia – ma io sto parlando del periodo delle festività. Per gli altri giorni ognuno ha il suo colore e molte regioni sono in area gialla: mi auguro solo che ci sia autodisciplina, io se vedo tante persone nelle strade vado a casa’.

‘A Natale siamo tutti a casa e quasi tutti fermi, ha senso mantenere il Paese aperto o no?’

Vogliamo tutti più restrizioni nel momento in cui il Paese si ferma – Adnkronos ha riportato le dichiarazioni del ministro Boccia – E il Paese si ferma durante le festività. Nel momento in cui siamo tutti a casa e quasi tutti fermi, ha senso mantenere il Paese aperto o no? Noi riteniamo di no, non solo io e Zaia. E’ stato detto in maniera chiara ieri con tutti i presidenti di regione, abbiamo tutti la stessa posizione. Si tratta di decidere nelle prossime ore quali restrizioni adottare, io penso che sia più opportuno restringere il più possibile’.