GPS e punteggi errati, licenziamenti di precari a raffica
GPS e punteggi errati, licenziamenti di precari a raffica

Chi si è addentrato nel mondo dell’insegnamento da quest’anno si chiede quale punteggio riuscirà a totalizzare e in che modo verrà calcolato, in sede di aggiornamento (nel 2022), sulla base delle supplenze ottenute da Gps e da graduatorie d’istituto.

Vediamo dunque di seguito alcuni chiarimenti.

Punteggio servizio specifico e aspecifico

I punteggi per il servizio specifico e aspecifico prestato sono reperibili dalle tabelle allegate all’O.M n. 60/2020 e li possiamo così riassumere:

Servizio di insegnamento specifico di durata superiore ai 166 giorni12 punti
Servizio di insegnamento specifico di durata tra i 16 giorni ed un mese2 punti
Servizio di insegnamento aspecifico di durata superiore ai 166 giorni6 punti
Servizio di insegnamento aspecifico di durata tra i 16 giorni ed un mese1 punto

Viene inoltre specificato che il servizio prestato ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124 (cioè dal 1° febbraio fino al termine delle lezioni) è comunque valutato 12 punti.

E il massimo punteggio attribuito per ciascun anno scolastico è 12 punti, anche per servizi superiori ai 166 giorni.

Continuità di servizio (specifico)

In che modo però calcolare i servizi in caso di più contratti spezzettati durante l’anno scolastico e anche su più scuole? Ipotesi questa abbastanza frequente nell’ambito delle supplenze.

Occorre chiarire l’aspetto della continuità contrattuale per quanto riguarda il servizio specifico.

Il conteggio va effettuato considerando la somma dei giorni di servizio nell’arco di uno stesso anno scolastico e nella stessa classe di concorso, indipendentemente dai più contratti di supplenza avuti.

Per esempio: consideriamo un contratto di 10 giorni di supplenza a settembre su scuola primaria (EEEE). E consideriamo un successivo contratto di 6 giorni di supplenza a novembre sempre su scuola primaria (EEEE) , ma presso altro istituto scolastico. In questo caso, pur non avendo svolto servizio continuativo e nemmeno presso la stessa istituzione scolastica, possono già essere calcolati 2 punti fino al mese di novembre avendo raggiunto 16 giorni, che andranno a sommarsi ai successivi servizi che saranno svolti sempre su scuola primaria entro giugno.