Rientro a scuola, Flora Frate: 'Azzolina, il disastro è dietro l'angolo'
Rientro a scuola, Flora Frate: 'Azzolina, il disastro è dietro l'angolo'

Riapertura delle scuole, l’ex deputata del Movimento 5 Stelle, Flora Frate,(ora con Azione) attacca senza mezzi termini la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in merito al rientro in classe a gennaio degli studenti delle scuole superiori ma anche su altri punti della sua gestione ministeriale come il concorso straordinario indetto in piena pandemia e poi sospeso e la situazione riguardante i docenti precari.

Riapertura scuole, Flora Frate attacca la ministra Azzolina

‘Il Ministro dell’Istruzione – scrive Flora Frate – ospite di Lucia Annunziata a ‘Mezz’ora in più’, ci propina il solito estenuante monologo senza contraddittorio. Una sfilza a raffica di banalità, paternalismo, autobiografia ossessiva, chiacchiere vuote senza un minimo di consapevolezza sullo stato reale in cui versa la scuola italiana.’

Flora Frate: ‘Il disastro è dietro l’angolo’

‘Non una parola sulle migliaia di studenti scomparsi dalla Didattica a distanza – prosegue l’ex M5S (lasciò i pentastellati a fine gennaio 2020) – sul fallimento dei banchi a rotelle accatastati negli sgabuzzini (quelli che sono arrivati), su un concorso indetto in piena pandemia poi sospeso, sui docenti precari senza alcuna soluzione politica adeguata e su un sistema di GPS folle e scriteriato. I fatti, insomma. E come sempre le responsabilità, gli errori e le scelte sono di tutti tranne del ministero stesso. L’annuncio solenne della riapertura delle scuole il 7 gennaio è simile ai tanti altri falliti poi miseramente. Il disastro, guardando al passato recente, è dietro l’angolo.’