GPS 2020/21 e punteggi errati
GPS 2020/21 e punteggi errati

Migliaia di docenti precari in questi giorni stanno ricevendo le lettere di licenziamento a causa dei punteggi errati nelle GPS (graduatorie provinciali per le supplenze). A riferirlo un articolo di Italia Oggi.

GPS errate e supplenti licenziati

Migliaia di supplenti nominati dalle GPS, licenziati in questi giorni. E’ il risultato dei controlli tardivi dei punteggi che le scuole-polo stanno effettuando in questi giorni. La continuità didattica in Italia è davvero un’utopia.

Tempi stretti, tantissime domande (pare siano state 753.750), impossibilità per i candidati di effettuare rettifiche, mancato controllo preventivo da parte degli Uffici scolastici ed errori di sistema hanno portato a questo risultato.

Ricordiamo, inoltre, che le graduatorie provvisorie non sono state pubblicate.

Licenziamenti dei precari: e gli studenti?

Purtroppo, una volta riscontrati errori nei punteggi delle graduatorie provinciali per le supplenze, il licenziamento dei precari coinvolti diventa necessario e ineludibile. Ma ciò non cambia il fatto che gli studenti sono privati della continuità didattica.

Va poi considerato anche il danno al precario stesso. Oltre a perdere il lavoro, ha già perso la possibilità di concorrere alle assunzioni a tempo determinato tramite il corretto punteggio.

L’unica consolazione che resta è il fatto di potersi rivalere contro l’amministrazione, anche in giudizio, per la mancata assunzione delle supplenze loro spettanti, assegnate a docenti con meno punti.