Riapertura scuole in Piemonte, ecco le linee guida

Riapertura delle scuole a gennaio, l’Ufficio Scolastico del Piemonte ha emesso la Nota N. 15866 del 22 dicembre 2020 all’interno della quale vengono illustrate le linee guida per il rientro degli studenti delle scuole superiori nel prossimo mese di gennaio.

Riapertura scuole in Piemonte, ecco le linee guida

Nella Nota dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, si legge quanto segue: ‘Le linee guida a cui potranno ispirarsi i singoli piani provinciali di coordinamento si fondano, dunque, su tre pilastri: 

a) la concreta capacità del sistema dei trasporti di sostenere il potenziamento delle linee e dei mezzi; 

b) la valorizzazione dell’autonomia scolastica

c) la flessibilità per tenere conto delle esigenze specifiche dei contesti territoriali.

Ingressi in due turni

In relazione al primo e secondo punto, preso atto nel corso delle riunioni in sede di Conferenza Permanente del rafforzamento del servizio di trasporto pubblico locale, attesa l’impossibilità di assicurare in un’unica fascia oraria il trasporto in sicurezza dell’intera quota del 75% di popolazione studentesca, è indicata l’adozione dello scaglionamento degli ingressi in due turni (possibilmente per il 50% degli studenti al primo turno e per il 25% degli studenti al secondo turno), in un “range” orario massimo di due ore in entrata (ad esempio 8.00-10.00) e in uscita (ad esempio 13.00-15.00), nelle aree metropolitane a maggiore complessità e comunque laddove si rilevi l’insostenibilità del trasporto pubblico di accompagnare la popolazione studentesca del territorio di riferimento. Negli altri casi potrà adottarsi il sistema del turno unico di ingresso

Con riferimento al secondo pilastro, fermo restando la priorità stabilita dall’art.1, comma 10, lett. s), del d.P.C.M. 3 dicembre 2020, la gestione della frequenza in presenza potrà effettuarsi anche secondo modalità flessibili stabilite caso per caso dalle istituzioni scolastiche nell’ambito della loro autonomia organizzativa e didattica, nel caso in cui ricorrano specifiche necessità, anche correlate all’applicazione delle misure di sicurezza e comunque garantendo il pieno raggiungimento del 75%.

Qui sotto potrete trovare il testo integrale della Nota dell’USR Piemonte.