Covid Italia, ecco le nuove regole per zone rosse e arancioni

Spostamenti a Natale, come è noto, secondo le misure restrittive introdotte nell’ultimo decreto anti Covid, l’Italia sarà prevalentemente in zona rossa fino al prossimo 6 gennaio: non si potrà uscire di casa se non per giustificati motivi dettati dal lavoro, dalla salute e da particolari necessità, oltre che per rientrare nella propria residenza, domicilio o abitazione. In ogni caso, bisognerà giustificare i propri spostamenti tramite autocertificazione: ecco cosa scrivere per evitare multe salate (da 400 a 1000 euro).

Spostamenti Natale, le deroghe: occorre compilare l’autocertificazione

Nei giorni ‘rossi’ dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio, e dal 5 al 6 gennaio, le deroghe principali agli spostamenti sono previste in due casi:
– fare visita a casa di amici e parenti in un numero massimo di 2 persone, senza limitazioni per figli di età minore di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti a carico.
– ci si potrà spostare tra piccoli comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, nel raggio di 30 chilometri, eccezion fatta per i capoluoghi di provincia.
Qualora le forze dell’ordine dovessero fermarci per un controllo, le due persone autorizzate allo spostamento dovranno avere già con sé l’autocertificazione (qualora ne fossero sprovvisti sarà fornita dagli agenti stessi).

Autocertificazione spostamenti Natale, come compilarla per non sbagliare

L’autocertificazione dovrà essere compilata dovutamente con le proprie generalità (nome, cognome, indirizzo, documento di riconoscimento, numero di telefono). Inoltre dovrà essere indicato il motivo dello spostamento (esempio, ‘Visita a parenti’ oppure ‘Visita ad amici’).

L’autocertificazione dovrà essere datata e firmata. Inoltre, bisognerà indicare l’indirizzo di partenza e quello di destinazione, in modo tale da permettere alle forze dell’ordine di verificare la correttezza delle informazioni.
Nota bene: per motivi di privacy, non sarà necessario scrivere nel modulo di autocertificazione nome e cognome della o delle persone dell’abitazione che si sta raggiungendo.


Qualora ci si dovesse recare da parenti, per esempio, per il pranzo di Natale, nel modulo si dovrà specificare la suddetta deroga prevista dal decreto ovvero ‘Altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio.’