Bonus Cashback 2021, novità da gennaio: ecco cosa cambia
Bonus Cashback 2021, novità da gennaio: ecco cosa cambia

Bonus Cashback, tra pochi giorni terminerà la fase sperimentale lanciata dal governo lo scorso 8 dicembre, rinominata ‘Cashback Natale’. A partire dal prossimo 1° gennaio 2021 si partirà, invece, con il programma vero e proprio, su base semestrale, che sarà leggermente diverso dal programma ‘Cashback’ natalizio. Cosa cambierà dal prossimo 1° gennaio 2021 per il Cashback? 

Cashback, cosa cambia dal 1° gennaio 2021: le novità

Innanzitutto, le transazioni fatte a partire dal nuovo anno rientreranno nel conteggio del nuovo Cashback di Stato per quanto riguarda il semestre gennaio-giugno 2021: l’erogazione del rimborso è prevista per il mese di luglio 2021.

Resterà immutato il numero minimo di transazioni obbligatorio per ottenere il Cashback, vale a dire 10, ma ciascun cittadino avrà a propria disposizione molto più tempo per effettuarle. L’importo massimo di ogni singolo rimborso resterà invariato rispetto al Cashback di Natale, ovvero 15 euro. Ciò significa che se spenderemo 200 euro in un’unica transazione potremo ottenere un rimborso massimo di 15 euro.

Novità Super Cashback

A gennaio, invece, scatterà una novità: dal 2021, infatti, tutte le transazioni saranno conteggiate anche per il cosiddetto ‘Super Cashback’: si tratta di un premio da 1.500 euro previsto per i 100mila iscritti che effettueranno, in un solo semestre, più transazioni valide con gli strumenti di pagamento elettronici abilitati.