Riapertura scuole, Ok dal Cts: 'Non è luogo pericoloso'

Riapertura scuole, il Comitato tecnico scientifico ha dato il proprio via libera al rientro in classe del 50 per cento degli studenti delle scuole superiori a partire dal prossimo 7 gennaio. Al termine di una riunione, il Cts ha dato l’ok per la riapertura delle scuole: come riporta l’agenzia Adnkronos, la decisione è stata presa tenendo in considerazione le ultime valutazioni dell’Unione europea secondo le quali gli istituti scolastici non ‘costituiscono un luogo pericoloso per il contagio‘.

Riapertura scuole, Ok dal Cts: ‘Non è luogo pericoloso’

Alcune Regioni hanno già messo a punto le Linee Guida per il rientro in classe delle secondarie il prossimo 7 gennaio. Come vi abbiamo riferito in altra sede, il Ministero dell’Istruzione, tramite una nota, ha precisato che anche coloro che si erano organizzati per il rientro in classe del 75% degli studenti, dovranno adattare le misure alla nuova percentuale del 50% stabilita dall’ordinanza del ministro della Salute lo scorso 24 dicembre.

Rientro a scuola dal 7 gennaio, De Micheli: ‘Pronti per il 75 per cento’

Tuttavia, l’obiettivo del governo è quello di innalzare, in tempi brevi, la percentuale al 75 per cento: ‘Tutti i modelli organizzativi – ha sottolineato la ministra dei Trasporti, De Micheli, devono essere pronti perché le scuole secondarie aprano in presenza al 75% dal 7 gennaio‘. 

Ribadita la precedenza sul ‘contact tracing’ nelle scuole con test rapidi e l’imposizione al servizio sanitario di ‘tempestive e sistematiche reportistiche sull’incidenza dei contagi all’interno delle istituzioni scolastiche’.