Covid-19 Italia, nuova mappa delle Regioni dal 24 gennaio
Covid-19 Italia, nuova mappa delle Regioni dal 24 gennaio

Covid, il governo sta lavorando al calendario delle nuove chiusure previste dal 7 al 15 gennaio per il contenimento dei contagi. Ecco come potrebbe cambiare la vita degli italiani alla mezzanotte dell’Epifania, quando scadrà il Decreto Natale.

Calendario chiusure e spostamenti dal 7 al 15 gennaio: da giovedì prevista riapertura scuole

Il 7 e l’8 gennaio dovrebbero essere gli unici due giorni in cui tutta Italia potrebbe essere considerata zona gialla. Si tratta di una decisione che deve essere confermata anche perché verrebbe assunta anche e soprattutto per permettere la riapertura delle scuole per il 50 per cento degli studenti delle scuole superiori. In altra sede, però, vi abbiamo parlato di ipotesi rinvio: al momento, il Partito democratico si sta opponendo al rientro al 7 in quanto teme un innalzamento dei contagi, ma il premier Giuseppe Conte sembra intenzionato a sostenere la linea portata avanti dalla ministra Lucia Azzolina. 

L’8 gennaio arriverà il monitoraggio settimanale: sulla base di quei dati, il ministro della Salute, Roberto Speranza firmerà l’ordinanza che collocherà ciascuna Regione nella propria fascia di appartenenza.

Italia forse in zona arancione il 9 e 10 gennaio

Sabato 9 e domenica 10 gennaio, tutta Italia potrebbe nuovamente finire in zona arancione. Ciò significa, ricordiamolo, che ci si potrà spostare all’interno del proprio Comune, ma resteranno chiusi bar e ristoranti. I negozi saranno aperti, i centri commerciali, invece, abbasseranno le saracinesche. Parrucchieri e centri estetici potranno restare aperti. 

Cosa succederà dall’11 al 15 gennaio, ovvero fino al nuovo Dpcm?

Dall’11 al 15 gennaio ritornerà il sistema a tre colori: pertanto ogni regione dovrà seguire le regole previste dalla zona in cui verrà collocata, sulla base delle valutazioni dell’Istituto superiore di sanità.