Contratti personale ATA ex LSU, la nuova nota MI restringe il campo
Contratti personale ATA ex LSU, la nuova nota MI restringe il campo

Il Ministero dell’istruzione ha emesso la nota n. 469 del 5 gennaio 2021 sulla trasformazione dei contratti del Personale ATA ex LSU. Questa integra la precedente nota 195 del 4 gennaio.

Contratti full time per personale ATA ex LSU

La nuova nota del Ministero fornisce un’interpretazione restrittiva della norma approvata con la legge di bilancio, sulla trasformazione dei contratti del personale ATA ex LSU da part time a full time.

Nella nuova nota si chiarisce che la trasformazione dei contratti è possibile solo in presenza di posti vacanti e disponibili nell’organico di diritto, non coperti con le precedenti assunzioni a tempo indeterminato dell’a.s. 2020/21. Non viene specificato se tale disponibilità vada calcolata a livello provinciale.

Cosa implicano le nuove disposizioni?

Cosa comporta questa nuova disposizione della nota del Ministero sui contratti degli ex LSU? Come spiega la CISL scuola, si tratta di una modifica sostanziale. Nella nota 195, si dava disposizione di procedere alla trasformazione in full time di tutti i contratti part time, senza alcuna condizione.
Con questo chiarimento, si prevede che più della metà degli interessati non troverebbe, nella provincia di titolarità, le disponibilità per la trasformazione del proprio contratto da part time a full time.

Sempre la CISL, fa notare che nel testo della Legge di Bilancio, non vi è alcun vincolo che subordini la trasformazione del contratto alla disponibilità di posti nell’organico provinciale in cui il lavoratore presta servizio.