Riapertura scuole, Regioni chiedono al governo DPCM ad hoc
Riapertura scuole, Regioni chiedono al governo DPCM ad hoc

Covid-19, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato le misure restrittive dal 10 al 15 gennaio, prima del nuovo Dpcm. Le Regioni che verranno collocate in zona arancione sono Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Intanto, il rapporto Iss-Fbk lancia un nuovo allarme: rischio di una nuova ondata dalla riapertura delle scuole, attenzione all’allentamento delle misure. 

Covid-19, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia in zona arancione dal 10 al 15 gennaio

Secondo la bozza del report dell’Istituto Superiore della Sanità sui contagi relativo al periodo 15-28 dicembre 2020, ‘l’incidenza a 14 giorni torna a crescere, aumenta anche l’impatto della pandemia sui servizi assistenziali’. Senza misure più stringenti, viene evidenziato, si rischia un rapido aumento dei casi. Sono 10 le Regioni con l’indice di contagio Rt a 1 o sopra l’1. 

La nuova ordinanza del ministro Speranza vede, quindi, il passaggio in area arancione di Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto: la nuova ordinanza entrerà in vigore da domenica 10 fino a venerdì 15 gennaio, data in cui scadrà il vecchio DPCM. Con il nuovo DPCM, il governo valuterà eventuali proroghe, ha fatto sapere il ministero della Salute. 

Intanto, l’Unione europea ha concordato con Pfizer l’acquisto di altre 300 milioni di dosi di vaccino. Ad annunciarlo la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen. Il numero dei vaccinati in Italia ha superato la soglia dei 400mila. Il commissario straordinario Domenico Arcuri ha annunciato: “Siamo i primi in Europa”.