Scuola, Sasso: 'Farsa Azzolina-Zingaretti, governo M5S-PD alle battute finali'

Riapertura scuole, si infiamma la polemica tra la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, e il Partito democratico. La numero 1 del dicastero di Viale Trastevere si sentirebbe ‘tradita’ dal Pd che aveva promesso, prima delle festività natalizie, il rientro in presenza del 50% degli studenti delle scuole superiori. A questo proposito, è intervenuto il deputato della Lega, Rossano Sasso, che parla di governo Pd-M5S alle battute finali.

Scuola, Sasso: ‘Governo M5S-PD al capolinea, farsa Zingaretti-Azzolina’

‘Il teatrino del Governo Pd-M5S è alle battute finali – ha scritto Rossano Sasso sul proprio profilo social – e sulla scuola si consuma la farsa tra Zingaretti ed Azzolina che si rinfacciano a vicenda il fallimento delle ultime ore.
Per noi pari sono: se è pur vero che il Ministro Azzolina ha dimostrato la sua totale incapacità nella gestione del dicastero dell’Istruzione, è anche vero che dal PD non sono mai giunte proposte concrete ed iniziative per migliorare l’attuale condizione della comunità scolastica.
Entrambi rappresentano anzi le due forze politiche che hanno fortemente penalizzato la scuola negli ultimi 10 anni.’

Sasso: ‘Se non sono capaci di governare si facciano da parte e liberino la scuola’

‘A causa loro – prosegue il deputato leghista – oggi il precariato ha assunto proporzioni gigantesche, con oltre 200.000 insegnanti precari sfruttati, ed il diritto allo studio è sempre più negato agli studenti italiani.
Se non sono capaci di governare si facciano da parte e liberino la scuola, piuttosto che far volare gli stracci sui giornali.
La Lega ha proposte concrete sulla scuola, rimaste inascoltate per mesi in Parlamento, e a breve le porterà in piazza al fianco di studenti e professori.
Questi incapaci renderanno impossibile un rientro a scuola in sicurezza per mesi, tolgano il disturbo – conclude Sasso – per il bene della nostra comunità scolastica.’