Concorso DS 2017, respinti i ricorsi: la ministra rimane in graduatoria
Concorso DS 2017, respinti i ricorsi: la ministra rimane in graduatoria

E’ stato reso noto pochi minuti fa la decisione in via definitiva del Consiglio di Stato circa il respingimento dei ricorsi relativi al Concorso DS 2017.

All’interno delle graduatorie è presente in posizione utile anche l’attuale titolare del Dicastero di Viale Trastevere, la quale potrà continuare ad aspirare a ricoprire in futuro il ruolo di Dirigente Scolastica.

Concorso DS 2017: per il CdS i ricorsi sono inammissibili, rimane tutto invariato

Ne da notizia in queste ore il quotidiano online Repubblica.it. La pronuncia del Consiglio di Stato del 15 ottobre scorso finalmente ha carattere di ufficialità.

Rimane dunque invariato il numero dei candidati (3.000) e le posizioni in graduatoria; viene garantito il ‘posto’ anche all’attuale ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Nonostante sia stato avviato il primo ricorso nel 2017, il concorso si è svolto regolarmente durante il 2018. Nel luglio del 2019 ben due sentenze del Tar Lazio lo avevano annullato. Addirittura, il 24 giugno u.s. il Tribunale amministrativo aveva soppresso la graduatoria, decidendo di rifare tutto d’accapo.

Oggi, la decisione pubblica del Consiglio di Stato che in un certo senso oramai sembrava quasi scontata.

Sentenza CdS