Nuovo DPCM, mezza Italia potrebbe finire in zona arancione

Nuovo Dpcm quello in vigore dal prossimo 16 gennaio 2021: c’è grande attesa di conoscere quali saranno le decisioni del governo in merito alle nuove misure stringenti anti Covid. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà, venerdì prossimo 15 gennaio, l’ordinanza relativa alla nuova collocazione delle Regioni in zona rossa, arancione o gialla: il nuovo provvedimento entrerà in vigore a partire dal 17 gennaio.

Nuovo Dpcm dal 16 gennaio, ecco chi rischia la zona arancione

Secondo quanto riporta ‘Il Corriere della Sera’, sono diverse le Regioni che rischiano: potrebbero passare in zona arancione il Lazio e il Piemonte ma anche la situazione per Marche e Liguria potrebbe portare alla medesima sorte. Nell’ultimo monitoraggio figuravano a rischio alto anche Molise, Umbria, Puglia e Sardegna

Lombardia rischia la zona rossa

La Lombardia, invece, rischierebbe addirittura la zona rossa. Il governatore della Regione, Attilio Fontana: ‘Il passaggio è un’ipotesi ma non una certezza – ha spiegato Fontana – Adesso c’è un po’ di rimescolamento. Nell’incontro con il Governo abbiamo parlato a lungo, è possibile che i parametri vengano rivisti e forse in parte modificati, ecco perché dico che è un’ipotesi ma non una certezza che si entri in zona rossa. Si stanno studiando una serie di altri parametri che tengano conto del numero di tamponi, di contagiati per tamponi effettuati e una serie di altre valutazioni’.