pensioni nuova tassazione
La nuova tassazione sulle pensioni

Bonus Partita Iva, nel prossimo decreto Ristori 5 dovrebbe figurare un nuovo bonus Inps da 1000 euro a beneficio delle partite Iva, liberi professionisti e autonomi. Vediamo quali dovrebbero essere i requisiti necessari per l’ottenimento del nuovo bonus.

Bonus 1000 euro Partite Iva, novità nel decreto Ristori 5

Un primo requisito dovrebbe essere rappresentato dal reddito inferiore ai 50mila euro annui; inoltre, il beneficiario del bonus dovrebbe avere una partita Iva aperta e attiva da almeno 3 anni al momento della domanda. Un terzo requisito che dovrebbe essere introdotto dovrebbe essere quello relativo alla posizione contributiva: si dovrà essere in regola in merito ai pagamenti relativi agli ultimi 3 anni.
L’ultimo requisito dovrebbe essere quello relativo al calo del fatturato rispetto all’anno precedente: il beneficiario del nuovo bonus dovrebbe aver fatturato, nel 2020, almeno il 33% in meno rispetto all’anno precedente, un calo evidentemente causato dal blocco delle attività per l’emergenza Covid.

In merito all’ottenimento del bonus, bisognerà chiarire un aspetto importante ovvero se occorrerà inoltrare una domanda oppure se l’erogazione dell’importo del bonus avverrà in maniera automatica a chi ne aveva già fatto richiesta nel 2020.
Il governo starebbe, inoltre, studiando un’altra ipotesi ovvero quella relativa a un ‘anno bianco contributivo’ con esonero totale o parziale dei contributi dovuti dai possessori di partita Iva, gli autonomi iscritti alla gestione separata Inps. La misura, però, potrebbe essere estesa anche agli appartenenti ad alcuni ordini professionali.