Crisi governo e scuola, Sasso: 'Azzolina? Chiunque prenderà il suo posto, sappia questo'
Crisi governo e scuola, Sasso: 'Azzolina? Chiunque prenderà il suo posto, sappia questo'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato inviatoci dall’Ufficio Stampa del Movimento 5 Stelle (Camera dei Deputati).

M5S: ‘Da governo impegno per recuperare divari ma le Regioni devono riaprire’

“La didattica a distanza prolungata per molti mesi sta aumentando le disuguaglianze tra gli studenti, creando seri disagi mentali e pericolosi gap formativi: ancora una volta ribadiamo che non può essere una soluzione a lungo termine e che gli studenti vanno riportati in classe non appena possibile, sulla base della situazione sanitaria dei territori”.  Così Rosalba Cimino e Marco Bella, deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, intervenuti durante il question time alla titolare del ministero dell’Istruzione. 
“Il Governo ha creato tutte le condizioni per consentire il ritorno in presenza, anche nelle superiori, almeno al 50%. E Regioni come la Toscana che hanno lavorato bene in queste settimane sono state in grado di farlo”, proseguono.


“Intervenire, come ha detto oggi la ministra Azzolina, con un piano per il consolidamento e il recupero delle competenze è assolutamente necessario, per riparare almeno in parte ai danni che questa emergenza sta arrecando alle nuove generazioni. Ma dobbiamo rimanere consapevoli che la pandemia durerà ancora dei mesi, e che l’unica soluzione, in attesa dello sviluppo della campagna vaccinale, è quella di lavorare per ridurre i rischi di contagio. Le Regioni si assumano le loro responsabilità e diano seguito all’impegno preso con il Governo il 23 dicembre scorso. Non è accettabile che i ragazzi si possano incontrare nei centri commerciali o nelle abitazioni private ma non nelle scuole, che la scienza ci dice essere luoghi ben più sicuri di altri”, concludono Cimino e Bella.