Covid Italia, oggi nuovi dati ISS: ecco le Regioni che potrebbero cambiare colore

Covid-19 Italia, cresce l’attesa per il monitoraggio Iss che servirà a determinare possibili passaggi di colore di alcune Regioni. La Sicilia potrebbe restare in zona rossa, mentre il Lazio potrebbe tornare giallo, così come il Veneto. La Lombardia, invece, spera in una rivalutazione da parte dell’Iss. Nel ricorso di 23 pagine voluto dal governatore Attilio Fontana, viene definito “illegittimo” il rigore delle restrizioni anti-contagio deciso dal Governo per il territorio lombardo. Quali Regioni, dunque, potrebbero cambiare colore?

Covid-19, oggi i dati del monitoraggio ISS: quali Regioni cambieranno colore?

Anche se i nuovi dati del monitoraggio Iss dovessero confermare una riduzione del numero di contagi in Lombardia, la Regione, per legge, dovrebbe comunque rimanere in zona rossa fino alla scadenza delle due settimane. 

Possibile prolungamento della zona rossa per la Sicilia. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, non esclude che il territorio possa rimanere in zona rossa oltre ad avvertire sul rischio di un ‘lockdown restrittivo’, molto simile a quello della scorsa primavera.
In Liguria, il presidente Giovanni Toti ha riferito che l’indice Rt ‘è sceso sensibilmente sotto l’1%, la settimana di monitoraggio inserisce la Liguria in una zona compatibile con il giallo’.


Anche nel Lazio la situazione sarebbe in miglioramento, rispetto a una settimana fa: si prevede un valore Rt in calo di nuovo sotto a 1 e una riduzione del tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva e di area medica per pazienti Covid-19. La Regione Lazio, dunque, potrebbe passare da arancione a gialla.
Anche in Veneto la curva epidemiologica ha ripreso a scendere. La regione, attualmente in zona arancione, potrebbe tornare in fascia gialla.