Concorso DS 2017, Azzolina attacca Sasso: 'Ha usato parole gravi, false e diffamatorie'

Riapertura scuole, la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, prosegue nei suoi interventi televisivi volti a rassicurare studenti e famiglie in merito alle condizioni di sicurezza dell’ambiente scolastico, di fronte ai possibili rischi di contagio Covid. Il deputato della Lega, Rossano Sasso, ha lanciato, a questo proposito, un nuovo attacco all’indirizzo della ministra.

Riapertura scuole, Sasso: ‘Azzolina, le scuole di oggi sono esattamente uguali a quelle pre Covid’

‘Il Ministro pro-tempore Azzolina – ha esordito Sasso nel suo messaggio pubblicato poco fa sui social – dichiara di essere dalla parte degli studenti, e chiede loro di tornare in classe perché a suo dire, ora ci sarebbero le condizioni di sicurezza.
Faccio sommessamente notare che le scuole di oggi sono esattamente uguali a quelle pre-covid, che le classi pollaio non sono state cancellate, che gli impianti di aerazione non sono stati installati nelle classi, che il tracciamento effettuato con tamponi rapidi nelle scuole risulta ancora scarso.’

Sasso: ‘Comunità scolastica ha fatto ormai gli anticorpi all’ipocrisia della ministra Azzolina’

‘Studenti, docenti e famiglie – spiega il deputato leghista – non accettano che lei dica di stare dalla loro parte, ed infatti protestano contro il Governo. La comunità scolastica ha fatto ormai gli anticorpi alla sua ipocrisia, Ministro Azzolina. Il mondo della scuola non è purtroppo immune al Covid, ma lo è alle sue corbellerie. La ricorderemo per sempre come il ministro che odiava i precari e dei soldi sperperati in banchi a rotelle.’