Milleproroghe, le richieste per la scuola di Anief
Milleproroghe, le richieste per la scuola di Anief

E’ già arrivato il momento di esaminare il decreto Milleproroghe, e Anief ha presentato le sue proposte per la scuola. In un’intervista a QuiFinanza, ha elencato le sue richieste a favore del personale della scuola e dell’Università e ricerca.

Emendamenti Anief al decreto Milleproroghe

Quale proroghe sono state chieste da Anief, sotto forma di emendamento al Milleproroghe? Le sintetizziamo di seguito facendo riferimento alle parole di Marcello Pacifico, presidente del sindacato.

  • proroga delle norme per i lavoratori fragili, che scadono a febbraio, almeno fino al 30 aprile 2021
  • prorogare la riapertura delle graduatorie ad esaurimento per tutto il personale in possesso del titolo di abilitazione
  • proroga dei termini per partecipare ai concorsi straordinari, con trasformazione in concorsi per titoli
  • prorogare la mobilità straordinaria su tutto l’organico per il personale già inserito,
  • proroga dell‘utilizzo dei dirigenti negli incarichi degli assistenti e tecnici già utilizzati nelle scuole
  • estensione al 30 giugno dei contratti dell’organico Covid o anche al 31 agosto laddove i posti sono vacanti e disponibili
  • proroga dell’utilizzo dei contratti di facente funzioni Dsga
  • trasformazione dei posti da organico di fatto ad organico di diritto per il sostegno
  • proroga delle norme per potenziare i posti sull’infanzia, dopo quello che è avvenuto per la primaria e secondaria e per il personale ATA
  • prorogare i contratti per i posti di sostegno e la partecipazione alle prove suppletive di tutti coloro che, in ragione della quarantena, non hanno potuto partecipare alle prove concorsuali
  • proroga delle norme sui pensionamenti, anche con la previsione di una finestra, per svecchiare il personale docente
  • riaprire i termini per assumere ricercatori dell’università, anche a tempo indeterminato
  • proroga dei termini delle istituzioni Afam.