Covid, nuova mappa colori dal 12 marzo: zona gialla solo per poche Regioni
Covid, nuova mappa colori dal 12 marzo: zona gialla solo per poche Regioni

Covid-19 Italia, da lunedì prossimo, 1° febbraio 2021, nessuna Regione si troverà in zona rossa: solo 5 Regioni saranno collocate in zona arancione, tutto il resto d’Italia si troverà in zona gialla. L’indice nazionale di trasmissione Rt è sceso ancora nell’ultima settimana (da 0,97 a 0,84), ben al di sotto della soglia critica dell’1.

Covid Italia, ecco la nuova mappa dei colori: gran parte delle Regioni in zona gialla

In base all’ultimo monitoraggio dell’Istituto Superiore della Sanità, quindi, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha stabilito ieri i nuovi colori delle Regioni, da Nord a Sud. La Sicilia e la provincia autonoma di Bolzano, fino ad oggi zone rosse, passeranno, dunque, in zona arancione da lunedì prossimo, 1° febbraio, andando a far compagnia a Puglia, Sardegna e Umbria, che, invece, restano in questa fascia. In Umbria, addirittura, il rischio è considerato ancora ‘alto’. 

L’Italia, però, da lunedì sarà in netta prevalenza di ‘giallo’ con Lombardia, Lazio, Abruzzo, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Veneto, Piemonte e Valle d’Aosta in zona gialla con un rischio basso o moderato: le suddette Regioni andranno ad aggiungersi a Campania, Basilicata, Molise, Toscana e Provincia autonoma di Trento

Da lunedì 1° febbraio 2021 rientreranno in classe oltre un milione e 200 mila studenti delle scuole superiori (al 50 per cento della presenza).