Riapertura scuole, esito incontro Ministero-sindacati di oggi 19 aprile

Pensioni scuola, Opzione donna e Ape Sociale, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il 29 gennaio 2021 una Nota avente come oggetto: ‘Cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2021. Trattamento di quiescenza e di previdenza. Circolare AOODGPER prot. n. 36103 del 13 novembre 2020. Indicazioni in attuazione della legge 30 dicembre 2020, n. 178. Attivazione funzioni presentazioni istanze cessazioni-opzione donna.’ Tale Nota integra la circolare 36103 del 13 novembre 2020, recante le disposizioni della Legge di Bilancio per il 2021 in materia di proroga del regime pensionistico sperimentale donna e dell’Istituto dell’Ape sociale.

Nota Ministero Istruzione del 29 gennaio 2021 su Opzione Donna e Ape Sociale 

Nella Nota vengono riepilogate ‘le indicazioni per il personale scolastico che intenda usufruire della citata misura avendo maturato entro il 31 dicembre 2020 un’anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e un’età pari o superiore a 58 anni e che chiede di essere collocata a riposo dal 1° settembre 2021. La relativa “Domanda di cessazione con riconoscimento dei requisiti maturati entro il 31 dicembre 2020 (opzione per il trattamento contributivo – articolo 16 del Decreto-Legge 28 gennaio 2019 n. 4 convertito con modificazioni dalla Legge 28 marzo 2019, n. 26 – articolo 1, comma 336, della Legge 30 dicembre 2020, n. 178 – opzione donna)” dovrà essere presentata tramite il sistema POLIS dal 01/02/2021 al 28/02/2021, utilizzando le funzioni che saranno disponibili nell’ambito della sezione “Istanze On Line” del sito. Le istanze Polis disponibili sono: 

· Cessazioni On-Line – Dirigenti Scolastici Opzione Donna 

· Cessazioni On-Line – Opzione Donna rispettivamente dedicate al personale appartenente alla categoria di: 

· dirigenti scolastici 

· personale docente, educativo, IRC, ATA di ruolo (stato giuridico: titolare o collocato fuori ruolo o senza sede). 

E’ escluso il personale in carico alle province di Trento e Bolzano. Per quanto riguarda la misura dell’Ape sociale, prorogata anch’essa al 31 dicembre 2021, si rimanda a quanto indicato nella circolare su menzionata e pertanto, coloro che sono interessati all’accesso all’APE sociale, potranno, una volta ottenuto il riconoscimento dall’INPS, presentare la domanda di cessazione dal servizio con modalità cartacea entro il 31 agosto 2021.’

Qui di seguito riportiamo il testo completo della Nota ministeriale.