Crisi di governo, Renzi avrebbe chiesto anche la scuola: Azzolina out?

Crisi di governo, sono ore decisive per il futuro politico dell’Italia. L’ipotesi che prevale sul nome del nuovo premier è sempre quella di un Conte-ter: l’alternativa sarebbe quella di un governo istituzionale, con Mario Draghi non premier ma superministro dell’Economia. La poltrona più delicata è proprio quella del Ministero dell’Economia e delle Finanze, a motivo della gestione del Recovery Plan. Matteo Renzi, nelle consultazioni con Roberto Fico, avrebbe chiesto almeno due ministeri, indicando 4 ipotesi: Economia, Istruzione, Infrastrutture e Lavoro. 

Scuola, Renzi avrebbe chiesto almeno due ministeri: tra le 4 ipotesi c’è anche l’istruzione

Per quanto riguarda la scuola, dunque, Lucia Azzolina, è sempre più in bilico. D’altronde la sua gestione della pandemia non è piaciuta a molti: la sua permanenza al Ministero dell’Istruzione è legata alla riconferma di Conte come capo dell’esecutivo ma potrebbe non bastare. Al momento è difficile ipotizzare la figura del possibile successore della ministra Azzolina, qualora si arrivasse davvero a un cambio della guardia. 

Azzolina via? Potrebbe spuntare il nome a sorpresa

Renzi potrebbe chiedere l’insediamento di una figura legata ad Italia Viva: si era parlato di Maria Elena Boschi ma, nelle ultime ore, la capo gruppo di Iv alla Camera viene data al Ministero della Difesa. Potrebbe essere, dunque, un nome a sorpresa, anche perché il possibile insediamento dell’attuale viceministra Anna Ascani non viene dato affatto per scontato.