Vaccini, boom prenotazioni over 50: situazione Regione per Regione (aggiornamento)

Covid-19, il vaccino di AstraZeneca e dell’università di Oxford avrebbe effetti ridotti contro la variante sudafricana del virus. È la stessa azienda anglosvedese ad averlo annunciato, commentando i risultati dello studio condotto dall’università del Witwatersrand (Sudafrica). 

Vaccino AstraZeneca per i docenti: ‘Efficacia ridotta contro variante sudafricana Covid-19’

Un portavoce di AstraZeneca, secondo quanto riporta il ‘Financial Times’, ha annunciato che ‘in questa fase ridotta I/II di test, i primi dati mostrano efficacia limitata contro la malattia in fase moderata provocata dalla variante sudafricana B.1.351. Ma non siamo stati in grado – ha aggiunto il portavoce di AstraZeneca – di accertare la sua efficacia contro casi gravi della malattia e nei casi di ospedalizzazione perché i soggetti esaminati erano giovani adulti in salute”.

Nuova versione vaccino AstraZeneca pronta in autunno

Per una nuova versione del vaccino anti Covid-19 AstraZeneca che possa essere efficace anche con la cosiddetta ‘variante sudafricana’, bisognerà aspettare il prossimo autunno. ‘Stiamo già lavorando alla prima parte del processo di produzione a Oxford – ha dichiarato la dottoressa Sarah Gilbert – e che sarà trasmessa agli altri membri della catena di produzione in primavera. Sembra proprio che potremo avere una nuova versione pronta da utilizzare in autunno”.

Ricordiamo che il vaccino AstraZeneca sarà quello che verrà somministrato al personale scolastico dai prossimi giorni.