Pittoni su concorso straordinario: 'Troppo rischioso riprendere le prove'
Pittoni su concorso straordinario: 'Troppo rischioso riprendere le prove'

Concorso straordinario, la prossima settimana dovrebbe riprendere lo svolgimento delle prove concorsuali restanti, così come sancito dall’ultimo Dpcm del governo ma non mancano i dubbi e le perplessità sull’opportunità di ricominciare, visto che l’emergenza Covid continua a farsi sentire nel nostro Paese. Ne ha parlato il vice presidente della Commissione Cultura al Senato, onorevole Mario Pittoni.

Concorso straordinario, Pittoni (Lega) sconsiglia ripresa delle prove

‘Il perdurare della crisi pandemica – ha dichiarato il senatore della Lega – sconsiglia la ripresa delle prove del concorso straordinario, annunciata dal ministro Azzolina per il prossimo 15 febbraio. Costringere migliaia di candidati a spostarsi da una regione all’altra anche per centinaia di chilometri, può contribuire non poco a un’impennata di contagi da Covid-19 e sue varianti. Senza contare le difficoltà legate al tampone obbligatorio a ridosso della prova.’ 

Pittoni: ‘Chiediamo un’ulteriore sospensiva delle prove del concorso straordinario’

‘Chiediamo quindi al ministro dimissionario, ancora in carica per l’ordinaria amministrazione, un’ulteriore sospensiva delle prove concorsuali finché non sarà possibile affrontarle in sicurezza e tranquillità’. Questo l’appello lanciato dal responsabile scuola della Lega.