Scuola e varianti Covid, prime linee guida ministro Bianchi-Cts-Iss

Governo, il premier incaricato Mario Draghi è salito al Colle questa sera per sciogliere la riserva e per accettare l’incarico di Presidente del Consiglio. Il neo premier ha letto, in conferenza stampa, l’elenco dei ministri del nuovo governo. Il nuovo Ministro dell’Istruzione è il professor Patrizio Bianchi.

Il nuovo ministro dell’Istruzione è il professor Patrizio Bianchi

Patrizio Bianchi è nato a Copparo (Ferrara) il 28 maggio del 1952, si è laureato in Scienze Politiche con 110 e lode all’Università di Bologna nel 1976. Dopo aver completato il percorso di studi, ha frequentato la  London School of Economics. Nel 1980 è diventato ricercatore presso l’Università di Trento per poi trasferirsi, due anni dopo, a quella di Bologna. Nel 1986 vinse la cattedra come professore associato e 8 anni più tardi è divenuto professore ordinario con cattedra in Politica Economica, sempre a Bologna.

Nel 1997 ottenne il trasferimento all’Università di Ferrara per poi fondare la facoltà di Economia: eletto Rettore dell’Ateneo nel 2004, viene confermato anche nel 2010. Attualmente ricopre il ruolo di professore ordinario di Economia e Politica Industriale. Per quanto riguarda gli aspetti politici, Patrizio Bianchi è stato assessore all’Istruzione dell’Emilia Romagna sotto la guida di Vasco Errani prima e sotto quella di Bonaccini poi. Nel 2020 è stato inserito tra i membri della task force governativa voluta dal suo predecessore, la ministra Lucia Azzolina, per strutturare la ripartenza scolastica dopo l’interruzione causata dalla pandemia.