GPS e Graduatorie Istituto, verifica e convalida delle posizioni docenti ITP: Nota Ambito Torino
GPS e Graduatorie Istituto, verifica e convalida delle posizioni docenti ITP: Nota Ambito Torino

Graduatorie Provinciali per le Supplenze e Graduatorie di Istituto, l’Ambito Territoriale di Torino ha pubblicato in data 23 febbraio 2021 la Nota N. 1986 avente come oggetto ‘attività di verifica e convalida delle posizioni in GPS e GI dei docenti ITP‘.

Docenti ITP, attività di verifica e convalida delle posizioni nelle Graduatorie Provinciali per le Supplenze e nelle Graduatorie di Istituto

All’interno della Nota si rammenta che: 

in presenza di una sentenza del TAR o del CDS favorevole all’amministrazione e contraria al docente il servizio risulterà prestato solo di fatto e non di diritto con la conseguenza che non andrà attribuito il punteggio per tutti gli anni scolastici svolti dal docente in II fascia con riserva (al fine di conoscere il percorso “giurisdizionale” del docente itp è rimessa al Dirigente la facoltà di far compilare ai docenti l’allegata autocertificazione);

si raccomanda di richiamare esplicitamente nella proposta di decreto gli estremi del provvedimento giurisdizionale in forza del quale si opera l’eventuale decurtazione del punteggio e/o la ricollocazione in II fascia, nonché di precisare quali siano gli anni scolastici per i quali si è operata la suddetta decurtazione e di verificare, nel caso degli itp triennalisti sostegno, la presenza del requisito di accesso dei tre anni di servizio;

nel caso in cui, in applicazione del suddetto criterio, il punteggio del docente itp risulti tale da scendere al di sotto della soglia di nomina per la relativa classe di concorso, si invitano i Dirigenti scolastici a non risolvere il rapporto contrattuale con il docente in considerazione del prioritario interesse alla continuità didattica degli alunni;

le proposte di convalida, esclusione, rettifica e ricollocazione dovranno essere inviate, oltre che agli indirizzi gps.to@istruzione.it e natalie.olivero@istruzione.it anche all’indirizzo di posta elettronica del docente interessato con la precisazione che gli sarà consentito presentare eventuali osservazioni entro 10 giorni alla casella gps.to@istruzione.it;

le scuole che hanno già provveduto all’invio dei decreti non in conformità delle suddette indicazioni sono invitate a ripresentare il decreto conformemente a quanto sopra indicato o ad effettuare le opportune integrazioni.’