Diretta conferenza stampa Draghi
Diretta conferenza stampa Draghi di oggi 16/4, le nuove misure: orario, contenuti e dove vederla

DPCM Draghi, ultime notizie oggi 2 marzo: dovrebbe arrivare la firma del presidente del Consiglio sul nuovo decreto che conterrà le misure per contrastare la diffusione del Covid. Dopo le tensioni di ieri, arrivano novità sulla scuola.

Nuovo DPCM Draghi, è in arrivo

Già da giorni le misure del nuovo DPCM Draghi sono disponibili, grazie alla diffusione della bozza di decreto. Sembra che alcune delle richieste delle Regioni, sulla riapertura di alcune attività, saranno negate. Almeno fino alla fine di marzo, quando alcuni settori – cinema e teatri, musei e mostre – potranno ripartire.

Il provvedimento del governo non esclude le ordinanze locali, disposte per le Regioni a maggior rischio.

Come riferisce AGI, nella riunione tra il premier Mario Draghi e i rappresentanti delle forze di maggioranza di ieri pomeriggio, sono emersi ancora dei punti da chiarire, tra questi il nodo della scuola che ha diviso i presenti.

Dopo il vertice di oggi è arrivata una soluzione. Palazzo Chigi ha accolto il parametro proposto dal Cts (vedi sotto).

Riepilogo delle misure attese

Il Dpcm è stato definito oggi, dopo l’interlocuzione con le Regioni alle ore 12. Di seguito un riepilogo veloce delle misure discusse anche in conferenza stampa e sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile (fino alla fine della Pasqua).

  • Ci saranno 4 fasce: bianca, gialla, arancione e rossa. I cambi di fascia saranno in vigore dal lunedì e non nel weekend.
  • In alcune zone verrà decretato il regime di arancione scuro, con restrizioni ulteriori (scuole chiuse e divieto di andare nelle seconde case).
  • Si entra in fascia bianca dove per tre settimane l’incidenza dei nuovi contagiati è inferiore a 50 persone per 100mila abitanti.
  • Dal 27 marzo dovrebbe essere possibile, dietro prenotazione online, frequentare i luoghi di cultura.
  • Il divieto di spostamento tra le Regioni è valido fino al 27 marzo, ma è prevista una proroga per allinearlo al Dpcm (scadenza il 6 aprile).
  • Nei weekend continuano ad essere chiusi i centri commerciali. In zona rossa sospese anche le attività di barbieri e parrucchieri.
  • Sono vietati i viaggi per turismo.
  • Si può ancora andare in due, con minori di 14 anni, a casa di parenti e amici ma solo una volta al giorno dalle 5 alle 22 e senza fermarsi a dormire. Non si può andare se si vive in fascia rossa e prevista la deroga per i comuni con meno di 5mila abitanti.
  • Ancora lontana la possibilità di andare in palestra o in piscina. Vietati gli sport di contatto e di squadra. Consentita l’attività motoria individuale all’aperto come la camminata, la bici e la corsa. 
  • Le regole per i ristoranti restano quelle in vigore: in zona gialla aperti fino alle 18 e fino alle 22 consentito l’asporto. Il domicilio è consentito ad ogni ora. Asporto e domicilio sono consentiti nelle zone arancio e rosse.
  • Disposizioni per la scuola, confermate le indiscrezioni delle ultime ore: DAD per tutte le scuole di ogni ordine e grado nelle regioni rosse e le regioni gialle e arancioni che hanno oltre 250 casi di Covid ogni 100 mila abitanti, per almeno 7 giorni di fila devono chiudere le scuole e mandare a casa gli studenti.
  • Nuovi supporti alle famiglie con i congedi parentali.

OGGI 2 MARZO CONFERENZA STAMPA.