Maturità 2021: assegnazione dell'elaborato entro fine aprile
Maturità 2021: assegnazione dell'elaborato entro fine aprile

Il ministero dell’Istruzione ha pubblicato un’ordinanza che regola l’esame di maturità 2021 per le classi quinte della scuola secondaria di II grado. Si prevede che l’assegnazione dell’elaborato avvenga entro il 30 aprile, con la consegna entro la data del 30 maggio prossimo. Le operazioni inizieranno il 14 giugno, mentre dal 16 dello stesso mese inizierà la sessione d’esame.

Maturità 2021: le operazioni preliminari

Al momento la prerogativa della prossima maturità sarà l’assegnazione dell’elaborato agli studenti. In seguito, sarà necessario redigere il documento del 15 maggio. L’esame di maturità 2021 prevede la discussione di un elaborato. Come già ribadito, i consigli di classe avranno il compito di assegnare l’argomento agli studenti entro il 30 aprile 2021.

Non è stato preso in considerazione il Cspi

Come fa notare Orizzonte Scuola, il Miur ha mantenuto le date proposte nella bozza, senza prendere in considerazione il parere da parte del Cspi, che proponeva il 7 giugno come termine ultimo. Le discipline previste per l’esame di maturità 2021 sono contenute in opportuni allegati resi noti dal ministero dell’Istruzione.

La commissione d’esame

A far parte della commissione d’esame saranno i docenti delle materie caratterizzanti, tra cui Italiano. Circa l’elaborato, il ministero fa sapere: “Ci sarà un mese per poterlo sviluppare. Ciascuna studentessa e ciascuno studente avrà il tempo di curarlo approfonditamente grazie anche al supporto di un docente che accompagnerà questo percorso, aiutando ciascun candidato a valorizzare quanto appreso”.