Ata, istanze graduatorie III fascia: la scuola capofila
Ata, istanze graduatorie III fascia: la scuola capofila

Nel compilare l’istanza per le graduatorie ATA di terza fascia 2021, ci si imbatte nella scelta della cosiddetta “scuola capofila”. Cosa si intende per scuola capofila? Come si sceglie? Quale ruolo ha nel corso del periodo di validità delle graduatorie?

Graduatorie ATA III fascia, come si sceglie la scuola capofila

La scuola capofila si sceglie durante la compilazione dell’istanza per le graduatorie del Personale ATA di terza fascia.

  • chi è già inserito in graduatoria e mantiene la stessa provincia anche per il prossimo triennio 2021/23, non deve far nulla per confermarla (a meno che la precedente scuola capofila non è più fra le sedi esprimibili, e quindi dovrà sceglierne una nuova).
  • chi si inserisce per la prima volta, deve sceglierla nella schermata ‘ufficio destinazione domanda’, indicando prima la provincia e poi l’istituzione scolastica che tratterà la sua domanda. Non possono essere scelte scuole delle province di Bolzano, Trento e della regione Valle D’Aosta.

Scuola capofila: cosa fa?

La scuola capofila selezionata sarà considerata la prima preferenza fra le 30 istituzioni scolastiche scelte nella domanda per le graduatorie ATA. Se non ne sceglie altre, sarà l’unica scelta. Il compito della scuola capofila è ricevere la domanda inoltrata dall’aspirante, valutarla, assegnare i punteggi e pubblicare la relativa graduatoria.

E’ ammesso il reclamo contro la graduatoria provvisoria pubblicata dal Dirigente Scolastico della scuola capofila. Dovrà essere presentato entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria. Trascorso questo tempo, si provvederà alla pubblicazione della graduatoria definitiva.

GUIDA MI ALLA DOMANDA.