Stop vaccini docenti e Ata, l'ira dei presidi: 'Ci faremo sentire'

Vaccini docenti e personale ATA, garantita la priorità nelle vaccinazioni anche per il personale scolastico oltre i 65 anni. Lo ha annunciato il deputato del Movimento 5 Stelle, Manuel Tuzi, in Commissione Cultura. Il deputato pentastellato aveva provveduto a presentare, nei giorni scorsi, un’interrogazione e un ordine del giorno che impegnava il governo a tutelare le categorie escluse.

Vaccini docenti e ATA, somministrazione prioritaria anche al personale over 65

‘Con l’ampliamento di utilizzo del vaccino anti-COVID19 di AstraZeneca oltre i 65 anni, a seguito delle raccomandazioni di AIFA e del parere del Consiglio Superiore di Sanità, è oggi possibile garantire la vaccinazione prioritaria a tutto il personale docente e non docente senza limiti di età. Grazie al lavoro fatto in sinergia con la sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia e al sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri – ha spiegato Manuel Tuzi – siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo di vaccinare prioritariamente tutti quei lavoratori che si occupano del futuro dei nostri ragazzi. 

‘Incredibilmente e irragionevolmente – ha aggiunto il deputato del Movimento 5 Stelle – il personale scolastico e universitario docente e non docente over 65 era stato privato della dovuta copertura vaccinale. Abbiamo eliminato una discriminazione incomprensibile per oltre 50mila lavoratori’.