Riapertura scuole
Riapertura scuola, altro che 'rischio ragionato': 'Non sarà un tutti in classe'

Il piano per il rientro in classe dopo Pasqua, inizia a prendere forma. Tra le ipotesi più quotate c’è quella di prevedere tamponi per tutti gli studenti ogni settimana, a partire dalla scuola dell’infanzia. Riapertura della scuola sì, ma con le dovute precauzioni. Questa è l’idea del ministro Bianchi.

Rientro in classe dopo Pasqua e tamponi

Il piano di Bianchi e Miozzo per la riapertura delle scuole e il rientro in classe dopo Pasqua, quindi, potrebbe prevedere che il primo giorno della settimana, tutti gli studenti, bambini di nidi e scuola dell’infanzia inclusi, siano sottoposti a tampone rapido. E se dovesse verificarsi un caso di positività?

In questo caso, si procederà con il tampone molecolare di tutta la classe.

Tra le ipotesi meno ‘aggressive’ per la scuola (considerato il fastidio che procura il classico tampone), potrebbe esserci il tampone salivare. Se venisse autorizzato, tutti gli alunni saprebbero sottoposti a test rapidi su campioni di saliva. L’ISS sta valutando la validazione di questi dispositivi.