didattica a distanza
DAD e rimborso spese acquisto PC e tablet: comunicato Agenzia delle Entrate

Scuola e Didattica a Distanza, una studentessa 15enne di un liceo di Verona ha dovuto bendarsi gli occhi con una sciarpa su richiesta della sua professoressa di tedesco che non credeva alla sua bravura durante l’interrogazione. Come riporta il quotidiano ‘Repubblica‘ di lunedì 12 aprile 2021, gli studenti hanno già parlato con il dirigente scolastico dell’istituto, parlando di richiesta ‘repressiva e violenta’.

Verona, prof alla studentessa in DAD: ‘Prenda una sciarpa e si bendi, voglio vedere se ha studiato davvero’

La vicenda è accaduta giovedì scorso. ‘Prenda una sciarpa e si bendi – si sarebbe rivolta così la professoressa di tedesco alla giovane studentessa – voglio vedere se ha studiato davvero’. La giovane ha ubbidito alla richiesta, con evidente imbarazzo, però, di fronte ai suoi compagni di classe. È noto, comunque, come la DAD abbia favorito la possibilità, da parte degli studenti, di ricorrere a diversi trucchetti per le interrogazioni e da qui l’insolita richiesta da parte della professoressa. 

La giovane studentessa ha dichiarato ai rappresentanti d’istituto: ‘Mi sono sentita a disagio, come se mi stessero accusando di imbrogliare’.

I compagni di classe della ragazza hanno fotografato la schermata e la registrazione della lezione potrebbe arrivare sul tavolo dell’Ufficio Scolastico Regionale. Il rappresentante d’istituto, Lorenzo Baronti, ha affermato: ‘Il nostro appello è di denunciare tutti i professori che fanno simili richieste: noi ci siamo, ci occuperemo delle vertenze’.