Scuola e scrutini
Scuola, gli scrutini 2020/21 saranno anticipati?

Un’indiscrezione delle ultime ore riferisce che quest’anno si potranno anticipare a partire dal 1° giugno le operazioni degli scrutini. Lo riporta Orizzonte Scuola. L’obiettivo sarebbe quello di alleggerire le scuole in vista degli Esami di Stato e preparare in tempo i recuperi estivi.

Scrutini anticipati al 1 giugno: in arrivo ordinanza

Il provvedimento dell’anticipo degli scrutini dovrebbe arrivare sotto forma di ordinanza ministeriale. Tale possibilità è prevista anche dal decreto Rilancio all’articolo 231 – bis, dove si legge tra le possibili deroghe alle disposizioni vigenti, anche quella di “prevedere, per l’anno scolastico 2020/2021, la conclusione degli scrutini entro il termine delle lezioni” (lettera C).

Anticipare gli scrutini 2020/21

Per quest’anno scolastico, quindi, gli scrutini non dovranno per forza essere svolti dopo la conclusione delle lezioni, ma si potranno anticipare. L’anticipo sarebbe di circa 1 settimana, ovvero dal 1° giugno 2020.