Novità scuola nel decreto Sostegni BIS: la scheda completa (UIL)
Novità scuola nel decreto Sostegni BIS: la scheda completa (UIL)

Sono cinque le priorità per la scuola, tra cui reclutamento e rinnovo del contratto, inserite nell’ordine del giorno della Conferenza nazionale dei segretari regionali Uil Scuola, svolta nei giorni scorsi. “Abbiamo necessità di risposte urgenti – ha detto Pino Turi – rispetto a temi strettamente connessi con il lavoro delle persone e con la ripresa dell’anno scolastico, che viceversa rischia un altro clamoroso flop”.

Le urgenze nella scuola, comunicato UIL

Nel comunicato della UIL sulle urgenze della scuola, si parla di “soluzione definitiva al problema del precariato e del reclutamento già dal prossimo settembre”. Questa sarebbe l’unica garanzia di avvio e di svolgimento regolare dell’anno scolastico.

Il sindacato è favorevole, come molti altri, ad una procedura concorsuale per titoli e servizi, riservata soprattutto ai docenti con almeno tre anni di servizio. Dovrebbe includere anche un percorso di formazione e un esame finale.

Un’altra delle questioni aperte è l’eliminazione del vincolo quinquennale. Così come è urgente la valorizzazione delle attività svolte nelle segreterie dagli assistenti amministrativi facenti funzione senza titolo specifico, che richiede un percorso riservato di reclutamento. Infine, la mobilità degli ex LSU stabilizzati, attraverso procedure di internalizzazione e transito a tempo pieno.

L’ordine del giorno: le 5 priorità

Le 5 priorità trattate sono evidenti dall’ordine del giorno trattato durante la conferenza nazionale dei Segretari regionali UIL, che impegna la segreteria nazionale per mettere in atto ogni utile iniziativa sindacale, anche unitaria, per conseguire gli obiettivi sindacali di urgente contingenza:

  1. Precariato e reclutamento
  2. Mobilità docenti – vincolo quinquennale
  3. Mobilità personale ATA – Vincolo quinquennale DSGA neoassunti
  4. Percorso riservato DSGA F.F. senza titolo specifico
  5. Mobilità ex LSU