Precari scuola, Flc-Cgil ha perso la pazienza: 'Confronto urgente con Bianchi'
Precari scuola, Flc-Cgil ha perso la pazienza: 'Confronto urgente con Bianchi'

Riapertura scuole, l’ex coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, potrebbe già lasciare il suo nuovo incarico come consulente del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. Lo ha annunciato in una lunga intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’, domenica 25 aprile.

Scuola, Miozzo potrebbe dimettersi da consulente del ministro Bianchi

Miozzo ha dichiarato che ne parlerà con il ministro Bianchi in merito alle sue possibili dimissioni. In relazione alle riaperture, quelle della scuola, ristorazione e mondo dello spettacolo ‘contribuiranno certamente a un rialzo della curva. Il piano B deve pertanto essere sempre presente, e tutti sappiamo che sarebbe devastante dover ripiombare in una situazione di lockdown nel periodo estivo’.

Miozzo: ‘Spero in una fortissima presa di posizione del governo’

Riguardo alla riapertura delle scuole superiori da domani 26 aprile, Miozzo ha sottolineato come ‘sin da aprile dello scorso anno sono state date indicazioni sul distanziamento nelle classi pollaio, sul dramma dei mezzi di trasporto, sulla criticità delle aggregazioni extrascolastiche. Purtroppo – aggiunge l’ex coordinatore del Cts – dal dibattito di queste ore sembrerebbe che non siano serviti a nulla gli sforzi fatti sinora su arredo scolastico, mascherine e disinfettanti, coordinamento con i prefetti.

I dirigenti scolastici e il personale tutto si sono ben attivati nei mesi scorsi con innovazioni mai sperimentate prima d’oggi. Penso che nella narrazione negativa prevalga la considerazione della politica del territorio che insiste nel penalizzare la scuola rispetto ad altre categorie. È l’aspetto più sconfortante – conclude Miozzo – per questo spero in una fortissima presa di posizione del governo che imponga all’intero Paese il principio della priorità da dare alla scuola’.