Marcello Pacifico
Marcello Pacifico

Recovery Plan, PNRR: ‘Le soluzioni proposte ci lasciano purtroppo delusi. Se questa è la proposta del Governo, a nome di Anief, devo dire che è una sfida persa in partenza. Così Marcello Pacifico commenta le scelte per il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il sindacalista spiega le motivazioni del suo commento.

Recovery Plan e PNRR, Pacifico: ‘ecco cosa manca

Marcello Pacifico fa notare che nel PNRR non si parla di spazi, plessi, organici, tempo scuola. Tra i problemi da aggredire, spiega, c’erano il rapporto insegnanti-organici e l’estensione dell’obbligo scolastico fino a 18-19 anni. Naturalmente, il giudizio definitivo potrà essere dato solo dopo il testo definitivo. Ma le premesse, non sono buone.

Le risorse andavano utilizzate per risolvere ‘tutte le difficoltà del nostro sistema nazionale d’istruzione’. Anief, come spiega ad Italia stampa, aveva richiesto che fossero usate nello specifico per intervenire su:

  • aule,
  • numero dei docenti
  • numero personale Ata,
  • ore di lezione,
  • estensione obbligo scolastico fino a 18 anni.

Speriamo nelle modifiche al PNRR

Anief spera che vengano apportate delle modifiche al PNRR. La gestione delle risorse non si concentra sella cosa principale: investimenti sul personale e miglioramento degli apprendimenti.

“Tutto questo ci lascia attoniti” afferma Pacifico.