Didattica inclusiva: cos’è e quali sono i principi fondamentali

Date:

Cosa si intende per didattica inclusiva? Cerchiamo di comprendere meglio in cosa consiste e quali sono i suoi principi fondamentali, le finalità e le strategie.

Didattica inclusiva: di cosa si tratta

La didattica inclusiva, inizialmente considerata una modalità educativa destinata principalmente ad alunni con disabilità o bisogni pedagogici particolari, si qualifica oggi come una “didattica di qualità per tutti”.

Per molti insegnanti, infatti, è ritenuta un vero e proprio stile di insegnamento che ha l’obiettivo di valorizzare le diverse esigenze e caratteristiche di ogni studente. Con un’attenzione maggiore per quelle situazioni in cui si possono creare degli ostacoli all’apprendimento o alla partecipazione alla vita sociale.

Nel concreto, questa forma di insegnamento si basa su 4 principi fondamentali:

  • collaborazione: il principio stesso dell’inclusione si basa sulla collaborazione e sulla compartecipazione di tutti i soggetti coinvolti nel processo di apprendimento;
  • progettazione: questo tipo di didattica deve essere pensata, pianificata e progettata fin dal principio sulla base delle caratteristiche individuali degli studenti;
  • efficacia: è intesa non solo in riferimento ad alunni con particolari esigenze, ma a tutta la classe;
  • relazione ed emozioni: un insegnante inclusivo deve dare importanza anche al suo ruolo relazionale ed emotivo.

Finalità e strategie

La didattica inclusiva si pone, quindi, l’obiettivo di creare per l’apprendimento le condizioni ottimali per appianare le difficoltà e le differenze.

In questo modo, ogni studente ha l’opportunità di scoprire, valorizzare ed esprimere al massimo il proprio potenziale.

Per raggiungere queste finalità, l’insegnante può adottare una serie di strategie, ogni volta diverse a seconda del contesto di riferimento, che mirano a sovvertire i modelli standard di insegnamento.

Egli potrà, quindi, valutare di volta in volta se optare per un’integrazione della tecnologia all’interno della didattica tradizionale, se usare la LIM o ricorrere a discipline come l’arte e la musica per favorire una forma di cooperative learning.

Share post:

Newsletter

Ultime Notizie

Potrebbe interessarti
Potrebbe interessarti

Roma, lite tra studentesse in un liceo della Capitale: intervengono i Carabinieri

Un incidente turbolento si è verificato in un istituto...

Concorsi Docenti 2024, prova orale: elenco avvisi USR estrazione lettera [in aggiornamento]

Concorsi Docenti 2024 - Il processo selettivo per i...

Stipendi NoiPA Aprile 2024: qualcosa non torna, cedolini ridotti di circa 100 euro

In Aprile 2024, alcuni dipendenti pubblici potrebbero notare una...