Concorsi pubblici, Tuzi: 'Vittoria M5S, norma Brunetta modificata'
Concorsi pubblici, Tuzi: 'Vittoria M5S, norma Brunetta modificata'

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa inviatoci dall’Ufficio Stampa del deputato del M5S, Manuel Tuzi.

Concorsi pubblici, Tuzi (M5S): ‘Vittoria M5S, norma Brunetta modificata, sbarrava accesso soprattutto ai giovani’

In commissione Affari costituzionali al Senato è stato appena approvato l’emendamento che modifica la norma Brunetta sui concorsi pubblici che sbarrava l’accesso soprattutto ai giovani.
Questa vittoria è frutto di un lavoro congiunto che è iniziato con l’interrogazione del Deputato Manuel Tuzi (M5S) alla Camera e che si è concluso con l’approvazione dell’emendamento al Senato.
La nuova disposizione prevede che i titoli per l’accesso al concorso verranno valutati solo per profili ad elevata specializzazione tecnica e saranno connessi alla natura e alle caratteristiche delle posizioni oggetto di concorso. Inoltre i titoli e le esperienze professionali peseranno sul punteggio finale solo in misura non superiore a un terzo.

“Tutto il M5S si è mobilitato per scongiurare la possibilità che i giovani potessero rimanere esclusi dai concorsi della Pubblica Amministrazione. Vogliamo una pubblica amministrazione moderna e innovativa e non modificare un articolo che penalizzava soprattutto l’accesso dei giovani nei concorsi pubblici sarebbe stata una contraddizione inaccettabile. Grazie al M5S i giovani potranno accedere alla PA per meriti e non dovranno vedersi precluso l’accesso a causa dalla norma prevista dal Ministro Brunetta. I titoli per l’accesso al concorso verranno valutati in misura non superiore ad un terzo e solo per profili ad elevata specializzazione tecnica.” così Tuzi firmatario dell’interrogazione al Ministro Brunetta.