Concorsi ordinari docenti: nuove modalità

Concorso ordinario anticipato (e in arrivo), ma solo per 4mila posti per le materie scientifiche. L’idea potrebbe essere adottata con il Decreto Sostegni Bis, atteso nelle prossime ore a Palazzo Chigi. L’obiettivo è quello di coprire le molte cattedre che resteranno scoperte a settembre per le materie STEM (acronimo di Science, Technology, Engineering, Mathematics). 

Assunzioni docenti 2021/22, mini concorso in arrivo per assumere 4000 prof di matematica

Secondo le anticipazioni riportate da Il Sole 24 Ore, sarebbe prevista una prova al pc e una orale da sostenere la prossima estate, tra i mesi di luglio e agosto: lo scopo sarà quello di avere i vincitori in cattedra a settembre. Per centrare l’obiettivo si punterà su una norma generale sui concorsi da inserire nel Decreto Sostegni bis. Se il provvedimento riuscirà ad entrare nel testo legislativo, ci saranno a disposizione 4mila posti delle discipline STEM. 

Immissioni in ruolo, ipotesi semplificazione per i concorsi ordinari

Continua, intanto, il braccio di ferro politico sui precari. Si calcola che le cattedre scoperte, a settembre, potrebbero arrivare a 112mila. Di queste, 26mila dovrebbero essere coperte dai vincitori del concorso straordinario. Altre ventimila dovrebbero essere assegnate ai docenti delle GaE e delle vecchie graduatorie concorsuali. L’ipotesi sarebbe quella di una semplificazione dei due concorsi ordinari per la scuola d’infanzia, primaria e secondaria, sbloccati dal ministro Brunetta: si potrebbe svolgere una prova al pc e una orale tra i mesi di luglio e settembre. Si attendono novità nei prossimi giorni.