Pino Turi - Uil Scuola
Diplomati magistrale e assunzioni da I fascia GPS (INTERVISTA a Pino Turi - UIL Scuola)

Come è noto, il decreto Sostegni Bis, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ha previsto una serie di novità in fatto di assunzioni straordinarie docenti per il prossimo anno scolastico 2021/22. Sono previste, infatti, delle assunzioni dalla prima fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (con il requisito delle tre annualità): si tratta di un aspetto che potrebbe rappresentare motivo di particolare interesse anche per i diplomati magistrale.

Diplomati magistrale e assunzioni da prima fascia GPS

La questione dei diplomati magistrale è nota. Sappiamo bene come, in relazione alle diverse sentenze dei giudici ordinari e giudici amministrativi, i docenti si vedono arrivare i provvedimenti di depennamento dalle Graduatorie ad Esaurimento. Per altro, l’Ordinanza ministeriale N. 60/2020 consentiva anche ai diplomati magistrale, immessi in ruolo con riserva, di presentare domanda di inserimento nelle GPS in prima fascia, inserimento che diventa effettivo con il depennamento dalle GaE e la revoca del contratto a tempo indeterminato.

Pino Turi (Uil Scuola) su diplomati magistrale inseriti in prima fascia GPS

Abbiamo sentito il segretario della Uil Scuola, Pino Turi, in merito alla questione dei diplomati magistrale e la possibile assunzione da prima fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. 

Abbiamo chiesto, in particolare: ‘Per i diplomati magistrale, alla luce della normativa assunzionale da prima fascia GPS con 3 annualità di servizio, quali scenari si prospettano?

‘Il Decreto Legge prevede di “pescare” dalla prima fascia delle GPS, che è quella in cui sono collocati gli abilitati – ha risposto il segretario generale della Uil Scuola – Gli insegnanti del magistrale maturati prima del 2000, sono abilitati per cui sono anch’essi beneficiari della nuova procedura che dovrebbe essere estesa a tutti anche ai non abilitati.’