Assunzioni straordinarie 2021/22 da GPS
Immissioni in ruolo straordinarie da GPS, si va verso OK a specializzati senza requisito 3 anni

Assunzioni con procedura straordinaria da Graduatorie Provinciali per le Supplenze per l’anno scolastico 2021/22, anche per i laureati in Scienze della Formazione Primaria? Come è ampiamente noto, il decreto Sostegni Bis ha introdotto delle novità per quanto riguarda le prossime immissioni in ruolo docenti.

Immissioni in ruolo straordinarie per l’anno scolastico 2021/22 e laureati SFP

Le immissioni in ruolo per l’anno 2021/22 inizieranno, come di consueto, dalla procedura ordinaria che prevede lo scorrimento delle Gae e delle Graduatorie di Merito dei concorsi 2016, 2018 e 2020. La novità introdotta dal decreto Sostegni Bis riguarda le assunzioni straordinarie dalla prima fascia GPS su eventuali posti comuni e di sostegno residuati, vacanti e disponibili. 
Oltre al requisito riguardante l’inclusione nella prima fascia delle GPS (posti comuni e di sostegno) o negli appositi elenchi aggiuntivi, il docente dovrà aver svolto servizio, su posto comune o sostegno, per almeno tre annualità (maturate entro l’anno scolastico 2020/21, a partire dall’anno scolastico 2010/11: queste non necessariamente dovranno essere consecutive, ma sarà ritenuto valido solamente il servizio svolto presso le istituzioni scolastiche statali.

Laureati in Scienze della Formazione Primaria

Per quanto riguarda i laureati in Scienze della Formazione Primaria, questi avranno la possibilità di inserirsi negli elenchi aggiuntivi della prima fascia delle GPS scuola infanzia e primaria posto comune qualora conseguano il titolo entro il prossimo 31 luglio, secondo quanto previsto dall’Ordinanza Ministeriale N. 60/2020 che regolamenta le Graduatorie Provinciali per le Supplenze.

I laureati in SFP, sempreché in possesso del suddetto requisito delle tre annualità di servizio, potranno, pertanto, partecipare alla procedura riguardanti le assunzioni straordinarie da prima fascia GPS.
Giova sottolineare un aspetto importante, in merito ai tre anni di servizio ancor prima di aver conseguito la laurea. Nell’Ordinanza N. 60 viene precisato che gli studenti che risultavano iscritti al terzo, quarto e quinto anno del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria nell’anno accademico 2019/2020 potevano inserirsi in seconda fascia GPS su posto comune. 

Inoltre, l’inserimento in seconda fascia GPS sostegno è consentito anche per i docenti, privi del titolo di specializzazione che abbiano maturato almeno 3 annualità di servizio su posto di sostegno nel relativo grado (entro l’anno l’anno scolastico 2019/20) e che possiedano il relativo titolo di abilitazione o accesso alle GPS di seconda fascia infanzia e primaria.

Inoltre, la nota N. 1290 del 22 luglio 2020 precisava che ‘il servizio prestato nel corso degli anni senza titolo di studio di accesso è valido ai fini della valutazione del servizio se e solo se il suddetto titolo di accesso è in possesso dell’aspirante al momento di presentazione della domanda’.
Pertanto, è possibile che un neo laureato in Scienze della Formazione Primaria possa partecipare alla procedura assunzionale straordinaria per posti comuni, inserendosi, entro il 31 luglio, nell’elenco aggiuntivo di prima fascia dopo aver conseguito il titolo e con le 3 annualità di servizio richieste.